Quest’anno ricorre il centenario di Cummins - 100 anni di tecnologia dei motori a partire dal primo motore prodotto dall’azienda noto con la denominazione HVID. Clessie Cummins, fondatore di Cummins, seppe riconoscere i vantaggi della tecnologia diesel sviluppata alla fine del XIX secolo da Rudolph Diesel, rendendola una fonte di energia adatta ad un’ampia gamma di utilizzi. Le applicazioni industriali sono state il punto di partenza dell’azienda e nel corso del suo primo decennio Cummins sviluppò soluzioni di potenza affidabili per applicazioni di pompaggio, frantumazione, segatura ed utilizzo stazionario

L’evoluzione tecnologica

Cummins iniziò la produzione dell’HVID su licenza nel 1919. Disponibile a partire da 1,5-8 cv, il motore funzionava a gasolio o cherosene e veniva chiamato “motore a olio”. Con una velocità nominale di 600 giri/min. aveva una cilindrata di poco superiore a 1 litro, con un alesaggio di 98,4 mm e una corsa di 139,7 mm. L’unità pesava 280 kg. Furono prodotti circa 3.000 esemplari da Cummins a Columbus, Indiana, USA fino al 1924.

Oggi, l’ultimo motore B6.7 Stage V di Cummins produce più di 300 cv. Con un peso di 583 kg, il B6.7 produce una potenza cento volte superiore a quella dell’HVID con solamente il doppio del peso. Questo risultato è stato ottenuto riducendo contemporaneamente le emissioni di oltre il 99%.

Il B6.7 fa parte di una gamma completa di motori Stage V disponibile da 100 a 675 cv (75-503 kW) per applicazioni industriali. La gamma Stage V offre più potenza e coppia, è meno complessa, più facile da installare e richiede meno manutenzione. Consente agli OEM di aumentare la capacità della macchina riducendo al tempo stesso i costi. Agli operatori offre una maggiore affidabilità a fronte di costi operativi inferiori. L’aumento di potenza e coppia del B6.7 Stage V permette agli OEM di sostituire più facilmente motori di cilindrata superiore senza compromettere il funzionamento della macchina. Il motore è adatto a molte applicazioni, tra cui pale gommate, escavatori, dumper, carrelli elevatori a forche e movimentatori di container.

HVID B6.7
  • Potenza: 1,5–8 cv
  • Peso: 280 kg
  • Produzione: circa 3.000 unità
  • Potenza: 155–326 cv (116–243 kW)
  • Peso: 583 kg
  • Produzione: oltre 15 milioni di unità della
    Serie B sono state fornite a livello mondiale

Engineering e tecnologia di precisione

Mentre la tecnologia di base è rimasta in larga misura invariata, l’ingegneria e la tecnologia di precisione si sono notevolmente evolute. Negli ultimi 100 anni, Cummins ha sviluppato internamente tecnologie di fondamentale importanza relative a combustione, trattamento dell’aria, sistemi di alimentazione del carburante, filtrazione, controllo elettronico e post-trattamento dei gas di scarico. L’azienda ha fatto passi da gigante nella tecnologia Stage V con una gamma che fornisce più potenza e capacità a fronte di costi totali di proprietà inferiori ed è chiaro che non si fermerà qui. Cummins continuerà a sviluppare una tecnologia diesel pulita, completata dalle nostre soluzioni di potenza alternative, che in futuro soddisferanno sia le esigenze dei nostri clienti che quelle dell’ambiente.

Sistema di post-trattamento Single Module™
  • Tecnologia DPF & SCR
  • 40% più piccolo e 20% più leggero del precedente sistema

Recenti sviluppi

Unità di potenza
  • Potenza: 100-675 cv (75-503 kW)
  • Coppia: 601-2779 N•m

L’ultimo sviluppo per Stage V è il Power Pack, un pacchetto personalizzabile in base alle esigenze del cliente. Consegnato come una soluzione completa e pronta all’uso comprende motore, il sistema di post-trattamento Single Module™, il sistema di raffreddamento con radiatore; oltre a dispositivi ausiliari quali piedini di montaggio, tubi flessibili e filtro dell’aria. L’unità è pre-approvata per l’installazione per oltre il 70%, riducendo i tempi e le risorse che i clienti dovrebbero dedicare all’integrazione. Ideale per impianti di frantumazione, vagliatura, compressori d’aria e pompe.

Servizio assistenza

Nel corso dell’ultimo secolo non solo Cummins ha investito in ricerca e innovazione, ma ha anche sviluppato in modo significativo nella sua capacità di assistenza. Al giorno d’oggi Cummins dispone di una rete di circa 600 distributori sia di proprietà che indipendenti, nonché di oltre 7.600 concessionari.

Cummins opera in Italia da oltre 35 anni e fornisce ai clienti un’assistenza post-vendita di prim’ordine attraverso la sua rete di ricambi, assistenza e concessionari. Inoltre, il team di application engineers altamente qualificati di Cummins fornisce un importante servizio di consulenza ed assistenza tecnica a supporto degli OEM, dei concessionari e degli utilizzatori finali.

Italia

 

  • Attività: oltre 35 anni d’attività
  • Concessionari: oltre 45 concessionari autorizzati

Contatti: cdi.info@cummins.com